Home Consigli sui prodotti Come scegliere la tua piscina fuori terra – Consigli

Come scegliere la tua piscina fuori terra – Consigli

601
0
SHARE
Persone dentro una piscina fuoriterra del marchio intex

Oggi parliamo di piscine fuori terra. L’arrivo della bella stagione è alle porte, iniziate a rilassarvi e preparatevi a godere di tanto sole e mare, con l’aumento delle temperature è giusto pensare magari a una giornata di svago all’aperto o una vacanza fuori porta, ma sei stanco della solita routine, del caos della spiaggia e dei lunghi km da fare prima di raggiungere la quiete assoluta, consigliamo di combattere il caldo afoso con una piscina fuori terra capiente e spaziosa.

Sommario articolo:

Questa tipologia di piscina è soluzione valida e ottima da considerare soprattutto se si dispone di un ampio terrazzino o di un giardino spazioso dove puoi godere di assoluto relax stando comodamente a casa tua, fare lunghi bagni e condividere ampi spazi con i tuoi amici senza nessun tipo di stress.

Inoltre uno dei successi di questo prodotto è dato sicuramente dal prezzo accessibile e dalla praticità dell’installazione, non servono autorizzazioni o scavi particolari, basterà un terreno livellato e solido.

Scegliere il modello piu’ adatto alle vostre necessità o esigenze diventa dunque fondamentale, in commercio troviamo tipologie di piscine differenti e dalle forme più svariate, i modelli variano dunque a seconda dei materiali adoperati, dalle dimensioni e dal prezzo.

Se non sapete quale scegliere vi basterà seguire qualche piccolo accorgimento e leggere attentamente la nostra guida.

Tipologie di piscine fuori terra

Le piscine fuori terra possono essere realizzate in forma rettangolare, ovale o circolare a seconda della tipologia di struttura utilizzata, alcuni i modelli spesso vantano un design sobrio ed elegante, dunque l’impatto visivo dal punto di vista estetico potrebbero essere migliori rispetto a una piscina interrata.

Le dimensioni possono variare ma di solito consigliamo una piscina fuori terra con una profondità non superiore al metro e mezzo per quindici metri di lunghezza massimo o dieci di diametro.

I più diffusi sul mercato, sono le piscine autoportanti, le piscine frame e le piscine rigide, distinguere le varie tipologie è essenziale per la scelta finale.

  1. Le piscine fuori terra autoportanti e morbide, sono le più economiche e facili da installare, presentano un’anello gonfiabile che permette alla struttura di automantenersi. Di questa categoria abbiamo le piscine easy.La struttura è resistente ma leggera per garantire resistenza sufficiente ai carichi dell’acqua per un divertimento senza preoccupazioni.Hanno dei costi di gestione molto bassi ma temono le basse temperature. Consigliamo dunque smontare la struttura al termine della stagione estiva per poterla riutilizzare successivamente.
  2. Le piscine fuori terra Frame, di solito un po’ più costose, presentano una struttura in metallo solida e resistente che sostiene la struttura stessa.Le piscine autoportanti  sono dotate di un’anello che nel corso del tempo può danneggiarsi, mentre le frame sono meno soggette a forature o danneggiamenti vari, soprattutto se l’utilizzo da fare è costante.
  3. Le piscine fuori terra rigide sono di sicuro le più resistenti e durature ma richiedono uno sforzo maggiore nel montaggio e nella manutenzione. Si riconoscono dalla solida struttura composta di una lamiera in acciaio, appositamente trattata per resistere all’acqua e all’umidità,meglio se rivestite in legno o acciaio stesso.Sono simili alle piscine da interrare, sono abbastanza costose ma in questo caso non dovrai preoccuparti di smontarla, la qualità dei materiali adoperati e la struttura solida garantiscono la possibilità di utilizzarla nel corso del tempo coprendole con dei teli adeguati durante la stagione invernale.

Non dimentichiamoci che esistono diverse varianti come: le piscine idromassaggio, quelle a sequoia e le ultraframe.

Caratteristiche delle piscine

Le piscine fuori terra sono costituite di elementi abbastanza semplici:

  • una struttura autoportante
  • una pompa di filtraggio con un meccanismo di filtraggio ad alta prestazione per la circolazione e la pulizia dell’acqua
  • una valvola di scarico con il relativo set per le riparazioni e le istruzioni di montaggio
  • un telo impermeabile utile in caso di maltempo o per ripararle nelle stagione invernale

Quali sono i Prezzi delle piscine fuoriterra?

Da considerare se non puoi o non vuoi spendere cifre considerevoli visto che presentano di sicuro prezzi notevolmente vantaggiosi rispetto a una piscina interrata, soprattutto grazie alla minore manodopera utilizzata per il montaggio.

I prezzi variano a seconda del modello e delle funzioni, questi modelli hanno prezzi che possono oscillare dai 100 ai 1500 e per le tipologie più avanzate. Ad esempio ci sono piscine gonfiabili che partono dalle 100€, mentre un autoportante rettangolare 7×3,50 metri può arrivare anche a 1000-1500€.

Conclusioni sulla scelta della piscina

Questi tipi di prodotti nascono per soddisfare le esigenze di chi vuole concedersi il lusso di possedere una piscina in casa propria anche se si dispone di uno spazio ridotto che può essere il classico terrazzino o un piccolo giardino, sono vantaggiose dal punto di vista economico e del montaggio stesso,molto più semplice rispetto a una piscina interrata.

Sono semplici da utilizzare e offrono una vasta gamma di modelli dalle dimensioni più svariate che ben si prestano alle esigenze del singolo individuo,per chi possiede spazi limitati una vasca piccola potrebbe fare al caso vostro,perfette soprattutto per chi ha bambini e facilmente smontabili una volta terminata la stagione estiva, in alternativa potete optare per una struttura da.montare in casa di sicuro di grande effetto,ottima soluzione anche per chi ha un budget limitato.

Per ottimizzare tempi e costi possiamo dunque considerarla un’alternativa alla piscina interrata e non è necessario neanche disporre di autorizzazioni adeguate del comune di riferimento o pagare le relative tasse.

Ora che avete le idee chiare potrete scegliere la vostra piscina ideale a seconda di uso,necessità e budget e non preoccupatevi di spendere qualche euro in più, avrete un prodotto di sicuro più duraturo e funzionale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here