Home Piscine fuori terra La scelta dell’illuminazione per piscine

La scelta dell’illuminazione per piscine

1138
0
SHARE
piscina intex

Chiunque possieda una piscina sa per certo che l’illuminazione è un elemento fondamentale della struttura. Una buona illuminazione può contribuire all’aspetto estetico della piscina. Inoltre, con la dovuta illuminazione possono essere ricavati diversi benefici.

L’illuminazione comunque, non è facile da scegliere. Per compiere una scelta oculata infatti, occorre tenere in considerazione diversi fattori. Ecco dunque quali aspetti bisogna analizzare per scegliere l’illuminazione nei migliori dei modi. Oltre a ciò, è bene comprendere anche quali sono i modelli più gettonati del momento per quanto riguarda l’illuminazione delle piscine.

Illuminazione: caratteristiche e funzionalità generali

In primo luogo, una delle caratteristiche fondamentali dell’illuminazione per piscine è la potenza. Infatti, un’illuminazione efficace possiede la giusta potenza, risplendendo nell’acqua con equilibrio. La migliore illuminazione per piscine non è né troppo potente nè troppo fioca. Il consiglio è quello di scegliere luci che creino atmosfera nella piscina senza essere fastidiose.

Oltre alla potenza, è bene considerare il consumo energetico delle lampade che vengono usufruite. È bene ricordare che l’illuminazione per piscine consuma davvero tanto. Per questa ragione, per ridurre gli sprechi ed i costi, è opportuno scegliere lampade a risparmio energetico.

Occorre ricordare anche che l’illuminazione delle piscine risulta essere a stretto contatto con un ambiente umido e bagnato. Dunque, è necessario scegliere strumenti resistenti, che riescano ad essere longevi e godano di una discreta durabilità. Anche questo aspetto influisce molto sui costi di manutenzione e gestione.

Infine, è opportuno considerare il fascio di luce dei diversi strumenti impiegati per l’illuminazione della piscina. Valutare la posizione e la quantità di lampade e luci è essenziale per ottenere il giusto mix di eleganza ed efficienza per la propria piscina.

In definitiva quindi, non sono poche le caratteristiche che bisogna valutare prima di procedere con la scelta dell’illuminazione per piscina desiderata. Per ricapitolare ecco quali sono:
• Potenza
• Consumo energetico delle lampade
• Resistenza delle lampade
• Posizione e quantità delle lampade

Diversi modelli di illuminazione per piscine

Sono disponibili sul mercato diversi modelli di illuminazione per piscine. Occorre scegliere ogni modello in base alle caratteristiche del proprio impianto, ma anche in base ai propri gusti personali.

L’illuminazione più comune e gettonata è quella realizzata attraverso fari a Led a luce bianca fissa. Questa tipologia di illuminazione riesce ad adattarsi alla maggior parte delle piscine. Oltre a questo, la durata e le prestazioni dei fari a Led a luce bianca fissa risultano essere superiore alla media. Un’ottima scelta da effettuare nella scelta dell’illuminazione.

Ancora, altri scelgono per i propri impianti un’illuminazione costituita da fari RGB. La particolarità di questi fari è che assumono colori diversi per brevi periodi di tempo. In questo modo creano effetti di luci davvero belli da vedere, l’ideale per chi ama creare atmosfere magiche e romantiche mentre si gode un bagno in piscina.

Molto particolare l’illuminazione offerta dal sistema denominato Blade Light. Letteralmente, il nome di questa tipologia significa lama di luce ed è quello l’effetto creato da questo sistema. Adattabile a qualsiasi impianto, Blade Light riesce ad illuminare attraverso una superficie opale. Consigliato per chi vuole donare un tocco di originalità alla propria piscina.

Infine, è possibile utilizzare una striscia di Led. La striscia di Led è particolarmente consigliata a coloro che amano rilassarsi di sera mentre sono immersi nella propria piscina. Infatti questo sistema d’illuminazione riesce a creare favolosi effetti in chiaroscuro.

Dunque, ci sono davvero tanti modelli di illuminazioni disponibili per piscina. Riassumendo, i più gettonati risultano essere:
• Fari a Led a luce bianca fissa (prestazioni superiori agli standard)
• Fari RGB (particolarità di cambiare colore durante l’utilizzo)
• Blade Light (superficie opale originale ed unica)
• Striscia di Led (Crea un’atmosfera rilassata e serena)

Illuminazione per piscine: la scelta dei fari

Comunque, per l’illuminazione della propria piscina è possibile scegliere anche altri sistemi da utilizzare. In questi casi gli elementi principali che occorre scegliere sono i fari. Ci sono differenti tipologie di fari sul mercato ed i più comuni risultano essere i già citati Led a luce bianca fissa.

Comunemente utilizzati nel passato, i fari alogeni risultano essere una valida alternativa anche per i sistemi attuali. Non a caso, questi fari non sono il massimo della potenza e dell’efficienza, ma emanano calore che riscalda l’acqua. Ciò è utile in particolare durante i periodi più freddi dell’anno. I fari alogeni contribuiscono anche alla creazione di un’atmosfera emozionante.

Un’altra valida alternativa sta nei fari in fibra ottica, che rappresentano il futuro dell’illuminazione per piscine. Questi innovativi dispositivi, lavorano in assenza di elettricità e rappresentano un grande risparmio per quanto riguarda risorse energetiche e monetarie. Adattabili per ogni modello di piscine, i fari a fibra ottica non necessitano di manutenzione. Davvero incredibili!

Quindi, se si vuole attuare un sistema di illuminazione classico è bene optare per i classici fari Led. In alternativa, è possibile concentrarsi su fari alogeni, dal gusto retrò con atmosfere interessanti. Oppure come scelta più all’avanguardia, è possibile puntare tutto sui fari a fibra ottica, strumenti convenienti e potenti allo stesso tempo.

Come installare l’illuminazione per piscina?

Installare l’illuminazione sulla propria piscina non è affatto una cosa semplice. Per compiere questa operazione si necessitano strumenti adatti ed una larga esperienza nel settore. Per questa ragione, è assolutamente sconsigliato cercare di installare l’illuminazione della piscina senza l’aiuto di personale esperto.

Se si scegliesse di fare ciò, i risultati potrebbero essere disastrosi. La sicurezza sia dell’impianto che dei bagnanti potrebbe essere compromessa. La struttura della piscina potrebbe subire seri danni a causa del malfunzionamento dell’illuminazione.

Dunque è sempre bene scegliere personale adatto e qualificato. In questo modo si otterranno certezze riguardo la qualità del lavoro svolto. Inoltre, anche la sicurezza aumenterà e non ci sarà nessun bisogno di preoccuparsi.

Tuttavia, prima di scegliere chi chiamare per eseguire l’operazione, è consigliato documentarsi sui vari tecnici disponibili. Soltanto chi possiede vera esperienza nel settore è da ritenersi affidabile ed adatto ad un lavoro del genere. Si consiglia infine di scegliere non solo un tecnico ma un’intera squadra che può svolgere in lavoro efficacemente ed in tempi rapidi.

Le cose da ricordare per procedere all’installazione di un impianto d’illuminazione di una piscina sono:
• Non farlo assolutamente da soli
• Affidarsi a personale qualificato
• Verificare l’esperienza del personale scelto
• Se è possibile, affidarsi ad un intero team di tecnici professionisti

Dove trovare tecnici qualificati?

Per quanto possa sembrare semplice, non è affatto facile trovare personale qualificato che riesca a procedere senza intoppi nell’installazione di un sistema d’illuminazione.

Il consiglio è quello di provare a cercare su internet team di tecnici professionisti e specializzati in questo settore. Dopo aver effettuato la ricerca è consigliato anche visualizzare gli eventuali commenti ed i feedback rilasciati dai clienti passati. In questo modo si potrà constatare il modo in cui i tecnici operano.

In alternativa è possibile farsi consigliare da un elettricista di propria conoscenza. Procedendo con cautela, sarà possibile installare l’impianto desiderato nella propria piscina, con l’illuminazione che darà un tocco di classe alla propria struttura!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here