Home Consigli sui prodotti Come riparare un materasso gonfiabile?

Come riparare un materasso gonfiabile?

12236
0
SHARE
riparazione materasso gonfiabile

ll materassino gonfiabile viene utilizzato in molteplici situazioni: in spiaggia per prendere comodamente il sole o direttamente in acqua come supporto, oppure se avete organizzato un campeggio con amici potete rendere il soggiorno gradevole utilizzando il gonfiabile anche nelle tende visto che risulta molto più comodo del sacco a pelo.

Importante sottolineare che manutenzione e pulizia ottimale renderanno il prodotto molto più longevo nel tempo, consigliamo l’articolo: come pulire il materasso gonfiabile.

In quest’articolo parleremo di:

I primi consigli sulla riparazione

I modelli più resistenti possono essere adoperati come dei veri e propri posti letto, come il letto matrimoniale e gonfiabile n°67738 prodotto dall’azienda Intex.

Purtroppo il materasso ad aria non è indistruttibile: può capitare che si buchi magari nei momenti inopportuni o sia soggetto a forature per colpa magari di un oggetto appuntito.

Di solito nelle confezioni dei materassi gonfiabili è disponibile un kit di riparazione per fronteggiare ogni tipo di imprevisto, in caso contrario consigliamo di acquistarne uno o ricorrere magari a un kit di riparazione per le biciclette sempre molto efficace per sistemare il vostro prodotto.

Individuate il foro prima di riparare il vostro gonfiabile, se risulta troppo sgonfio sarà difficile capire dove operare, ma non disperate:

“basterà gonfiare leggermente il materassino e tenerlo in acqua per un pò fino alla comparsa di bolle d’aria in superficie per capire il buco dove si trova cosi da poter procedere con la riparazione.”

Quando si presentano queste situazioni buttare il materasso e magari comprarne uno nuovo non è di certo la soluzione ottimale e potrebbe comportare un’inutile spreco di denaro in quanto il danno potrebbe ripresentarsi, cercate dunque di utilizzare l’attrezzatura adeguata e seguite alcuni piccoli accorgimenti indicati in questa guida per rendere di nuovo funzionale il vostro gonfiabile in pochissimo tempo.

Kit professionale per riparazione di gonfiabili

In commercio esistono dei kit di riparazione professionali che permettono di riparare buchi e perdite in maniera ottimale, in questo articolo troverai soluzioni per la riparazione fai-da-te, ma per ottenere il risultato migliore in minor tempo consigliamo l’acquisto di kit appositamente creati per risolvere il problema.


kit riparazione gonfiabili

 

Colla in vinilcemento utile anche per riparazioni di canotti, materassi gonfiabili, salvagente, giochi gonfiabili per bambini

Il kit si compone di:

– 1 tubetto di colla vinilica da 5.7 gr.

– Foglio in vinile 20 x 7 cm circa (pezza di riparazione)

Puoi acquistare il prodotto al seguente link: Kit di riparazione per gonfiabili.

Come trovare buchi e perdite d’aria

Non sempre riusciamo a percepire la presenza di buchi o perdite soprattutto se il foro è di piccole dimensioni: magari ci rendiamo conto che il gonfiabile è danneggiato soltanto quando questo inizia a cedere lentamente e a sgonfiarsi perdendo la sua rigidezza.

Questi prodotti gonfiabili non sono eterni, con l’utilizzo si rovinano e iniziano a formarsi dei fori, anche se per ovviare a questo inconveniente consigliamo di acquistare un prodotto buono e di qualità che dura di sicuro più a lungo rispetto a un modello più economico, un ottimo rapporto qualità prezzo lo abbiamo dal letto gonfiabile a due piazze della intex modello 67738.

Il foro potrebbe verificarsi magari nella parte più soggetta all’usura vicino alla valvola di gonfiaggio o anche nelle parti laterali del materasso e in superficie, per trovare facilmente il punto danneggiato è preferibile munirsi di un tubo d’acqua da versare sulla superficie del materasso a intervalli regolari.

In alternativa potete gonfiare il prodotto e immergerlo in una vasca ricoperta d’acqua: esercitando un po di pressione sul materasso noterete la presenza di bolle d’aria in corrispondenza del foro, questa operazione è consigliata soprattutto per i fori di piccole dimensioni che di solito sono invisibili ad occhio nudo.

Se ci sono buchi troppi piccoli e non sapete proprio da dove iniziare, potete anche cospargere il lettino con del borotalco che va a creare una sorta di cerchio intorno al foro: l’aria che fuoriesce dal materasso allontanerà il borotalco delimitando dunque la zona da riparare.

Dopo aver individuato il foro bisogna passare la carta abrasiva, evitate quella vetrata che potrebbe danneggiare ulteriormente il prodotto. Ora potete sgonfiare il vostro materasso e procedere con la riparazione.

Accessori per riparare il materasso

Evidenziate il foro con una matita appuntita o un pennarello colorato per ricordare dove si trova il buco, disegnate magari un cerchietto intorno che sia evidente e abbastanza visibile per procedere al meglio e se necessario delimitate la zona in questione con del nastro adesivo.

Indispensabile anche l’uso di una toppa e del mastice, colla particolare e molto densa che potete facilmente trovare in negozi di articoli sportivi o negozi appositamente indicati.

Una semplice toppa in tessuto non è sufficiente per sistemare il vostro gonfiabile, accertatevi che sia fatta dello stesso materiale del gonfiabile, meglio se impermeabile per una riparazione top.

Questo tipo di materiale è reperibile magari in una comune merceria o nei negozi di ortopedia.

Dopo aver rilevato il foro, pulite il materasso ad aria con un panno umido e asciugate con l’asciugamano, successivamente gonfiate il materassino.

Non sempre è possibile riparare il prodotto danneggiato soprattutto se la dimensione del foro è troppo grande o si presenta un vero e proprio taglio: potete sistemare il materasso se presenta fori quasi invisibili a prima vista, in caso contrario il kit di riparazione potrebbe risultare non sufficiente, anche se fare un tentativo non costa nulla.

In questo caso valutate magari la possibilità di acquistarne uno nuovo anche senza spendere cifre esorbitanti: i modelli di materassi gonfiabili presenti sul mercato sono davvero innumerevoli.

Procedere alla riparazione del materasso gonfiabile

Riparare il materassino non è difficile, se il vostro gonfiabile presenta una perdita d’aria o un buco non preoccupatevi basterà l’attrezzatura adeguata e qualche minuto per sistemarlo.

  • Individuate il foro prima di riparare il vostro gonfiabile e dopo aver riconosciuto la zona danneggiata
  • spazzolate con cura la superficie e lavate se necessario il lettino in modo da eliminare ogni residuo di polvere
  • per pulire bene l’area circostante è preferibile passare un pò di nafta o una pezza inumidita. In questo modo la toppa che andrete a disporre sul buco risulterà perfettamente aderente evitando anche la fuoriuscita dell’aria
  • per una riparazione al top assicuratevi che la chiusura sia ermetica
  • Ora che la vostra superficie è perfettamente asciutta e ben pulita prendete un po’ di mastice, magari del mastice specifico per la gomma che vi assicura una presa migliore e scegliete la toppa da sistemare sul foro considerando le dimensioni del buco stesso
  • Applicate il mastice sulla zona da trattare e sulla relativa toppa
  • se necessario stendete un secondo strato per garantire un’aderenza ulteriore
  • lasciate poi riposare il gonfiabile per circa 12 ore e posizionate magari un piccolo peso per fissare meglio le superfici da incollare.

Di solito il tempo varia a seconda del mastice utilizzato e della sua qualità, controllate dunque le istruzioni indicate sulla confezionate per verificare il tempo di presa ideale.

Per facilitare quest’operazione e magari impiegare minor tempo possibile, potete prendere una toppa auto incollante disponibile nei negozi di materassini e sistemarla sul foro applicando dello scotch americano, difficile da staccare e perfetto per una riparazione in tempi record.

Dopo aver aspettato il tempo necessario, potete montare il vostro lettino per verificare se il foro è stato riparato, se avete seguito i nostri suggerimenti con attenzione il vostro materasso risulterà quasi nuovo pronto per essere riutilizzato dai vostri ospiti o per le notti in campeggio.

Di solito un materasso forato si ripara molto bene e se eseguite la procedura di riparazione al meglio utilizzando gli strumenti appositi potete prolungare la sua durata di vita senza alcun problema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here